Altro punto

Tags

Altro punto

Una vittoria mancata

Redentore-Hacker1-1

Reti: Gnagno

Un altro pareggio casalingo per i ragazzi del Redentore. Questa volta però, c’è grande rammarico, perché la squadra avrebbe meritato la vittoria. Nel primo tempo gli Hacker vengono pressati nella loro metà campo e si affidano unicamente al lancio lungo per uscire dai guai, ma finiscono spesso in fuorigioco. I gialloblu meritano il vantaggio, anche perché sono l’unica squadra in tutto il campionato, che gioca palla a terra. Questo arriva dal piede diGnagno a metà della prima frazione, dopo diverse buone azioni corali.

Nel secondo tempo la fatica si fa sentire e i nostri cedono un po’ il pallino del gioco agli avversari. Il Redentore potrebbe andare sul 2-0 con un gran tiro di Grego dalla distanza, ma la palla colpisce la traversa. A pochi minuti dalla fine, in una controversa azione, forse viziata da un fallo sul portiere che l’arbitressa non fischia, gli Hacker trovano il pareggio.

Risultato in verità abbastanza giusto, ma il gioco del Redentore migliora di partita in partita e sul campo di S. Antonio nessuno ha ancora vinto.

PAGELLE:

Fefo 6,5: Fa diversi buoni interventi, due uscite miracolose sui piedi degli avversari lanciati a rete e dimostra sempre sicurezza nel suo ruolo. Non merita il gol forse viziato da un fallo.

Repo7: Il ragazzo, nonostante pesi forse 40 Kg, ha un’energia inesauribile. Si spinge in avanti, torna in copertura, non si ferma mai. Dialoga bene sia con Stefano che con Grego a centrocampo. Nel secondo tempo, martoriato da cadute in moto, dita lussate e falli degli avversari,deve arrendersie cedere il posto.

Luca 7,5: Gioca al centro della difesa in un ruolo non suo in sostituzione di Tucu, ma lo fa con grande sicurezza e con la solita grinta da mastino napoletano. Non fa mai sentire soli i compagni perché con la sua voce arriva dappertutto e non butta mai via un pallone.

Michele 6,5: Non ho ancora capito se ha giocato in difesa o davanti alla difesa, comunque lo ha fatto molto bene. La zona di campo tra difesa e centrocampo èla sua zona, ci sta alla perfezione e la presidia con grande sicurezza. Gioca bene ogni pallone, ma quando c’è da spazzare via senza tanti complimenti, lo fa con eleganza.

Savio 7: Semplicemente un eroe. Debutta dal primo minuto e sulla sinistra non passa nessuno. Copre bene, ma spesso inizia anche la manovra in fase di costruzione. Esce nel secondo tempo dopo una prestazione maiuscola.

Beppe 6,5: Gioca davanti alla difesa, ma è ovunque, a centrocampo e anche in attacco. Inesauribile, non si risparmia sia nella corsa che nei tackle sugli avversari. Non si fa saltare tanto facilmente ed è sempre utile in fase di costruzione e di raccordo tra difesa e centrocampo. Anche lui nel secondo tempo cede alla fatica e si fa sostituire.

Stefano 5,5: Non incide mai. Non fa niente di rilevante se non battere dei lunghi falli laterali. Giovedì sera blaterava che sabato avrebbe segnato, ma avendo il fiatone già nel riscaldamento, la cosa è risultata da subito alquanto improbabile.

Grego 7,5: Alla sua prima presenza ufficiale in campionato dimostra che la squadra non può fare a meno di lui. Tutto il gioco passa dai suoi piedi, ha classe da vendere e meriterebbe anche il gol, ma la traversa gli nega questa gioia. Combatte su tutti i palloni e si fa sentire anche sulle caviglie degli avversari.

Iacopo7: Ha degli ottimi piedi. Si intende alla perfezione sia con le punte che con gli altri centrocampisti. Tiene la palla e non ne spreca una, corre parecchio e si butta anche in avanti alla conquista di palloni che sembravano già persi.

Tony 6,5: Meriterebbe il gol per il gran lavoro che fa in avanti. Crea spazi e svaria su tutto il fronte offensivo. Rimane spesso unico riferimento in avanti sui calci da fermo degli ospiti e porta avanti la manovra anche da solo.

Gnagno 8: Una presenza e un gol. Anni e anni di calcetto gli hanno regalato la furbizia per il tocco di punta col quale, in mezzo a due avversari, beffa il portiere nell’angolo basso. Corre, lotta e instancabile torna anche in difesa (cosa insolita per lui) a dare una mano. Grande partita.

Leo 6,5: Entra al posto di Repo e non lo fa rimpiangere. Si stacca meno in avanti, ma fa un gran lavoro in difesa, soprattutto perché sulla fascia destra nel secondo tempo arrivano maggiori pericoli,dato che Stefano non ce la fa più a coprire.

Red 6,5: Al posto di Savio anche lui si trova a dover affrontare diversi pericoli, perché nel secondo tempo la squadra è stanca e difende con più confusione. Tiene bene l’uomo e non si fa mai saltare. Non perde mai la calma e la sua innata sportività.

Buske 6,5: Entra nel secondo tempo al posto di Stefano e da sicuramente più spinta alla manovra, più corsa, più copertura e anche più gioventù. Sa giocare bene il pallone ed esibisce una grande sicurezza nei propri mezzi.

Gianluca 6: Va a fare il lavoro di Beppe. Ha saltato tutta la preparazione atletica precampionatoe qualche volta arriva in ritardo sulla palla, ma gioca diversi buoni palloni e fa ripartire bene la manovra, con ordine.

Copyright © 2019 SS Redentore. Design: goodkarma. - Area Riservata

Privacy Policy