Abbiamo opposto resistenza

Tags

Abbiamo opposto resistenza

Hacker – SS. Redentore 3 – 1

Ritornando a giocare a pallone dopo l’orrenda parentesi della settimana scorsa, i ragazzi di mister Tony si trovano di fronte la squadra senz’altro più forte del campionato, ma con buoni auspici: i ritorni di Luca a centrocampo e di Fiori in difesa, la partenza dall’inizio di uno scalpitante Mario e il ricordo dell’andata, dove gli eroici ragazzi del Redentore hanno resistito per tutta la partita agli assalti degli avversari portando a casa un pareggio insperato.

La squadra disegnata da mister Tony vede Gigi in porta, una linea difensiva composta da Mario, Tucu, Fiori e Vince, a centrocampo Luca, Fefo e Gori, e davanti Cri, Bass e Baldo.

Inizio arrembante dei ragazzi in maglia biancazzurra, che con le sgroppate di Mario e buone geometrie davanti riescono a controbattere le mosse degli avversari, trovando anche l’occasionissima con Bass, che raccoglie una palla in area ma non riesce a concludere in porta.

La gara continua in modo estremamente equilibrato finché purtroppo il piede migliore degli avversari si mostra in tutta la sua inesorabilità, in una sassata da fuori area che va a togliere le ragnatele all’incrocio alla sinistra dell’incolpevolissimo Gigi. Ultima azione del primo tempo.

Ripresa che si riapre con un forte vento e con gli Hacker che prendono pian piano il sopravvento sul piano del gioco, non certo del coraggio o dell’intensità. Il secondo tempo inizia con un’occasione per Gori, che riesce ad entrare in area ma prima del dribbling all’ultimo difensore si va ad incocciare con un un esageratamente impulsivo Bass, e l’azione si perde. Pochi minuti dopo, sul fronte opposto, un calcio di punizione già insidioso di suo, e reso ancora più imprevedibile dal vento, batte per la seconda volta Gigi, che già si era reso protagonista di due parate incredibili (una con l’aiuto del palo, e la seconda con una ribattuta da terra per evitare un clamoroso autogol).

Entra Tronco per Bass e la squadra ha un ultimo sussulto d’orgoglio e nervi, e sfrutta l’unico errore della difesa avversaria per liberare Cri da solo che parte palla al piede e serve appunto il neo-entrato Tronco al limite dell’area per il 2 a 1.

Ma è solo una fiammata e i ragazzi di mister Tony, ormai sulle gambe, non riescono più a  costruire azioni pericolose e, anzi, subiscono un (immeritato) terzo gol, con un altro gran tiro da fuori area a cui Gigi non riesce ad opporsi.

Triplice fischio e tutti a casa.

Poco, pochissimo da recriminare per i ragazzi di mister Tony, certo più interessato ad una prestazione positiva per dimenticare il 6 a 1 che ad un risultato vero e proprio. La squadra ha giocato con intelligenza e senza perdere la testa ed ha finito la partita esausta, ha combattuto se non alla pari certo senza demeritare contro una squadra con obiettivi molto maggiori dei nostri ed ha dato prova di essere ancora viva.

E come al solito ha fatto incavolare di brutto tutti quanti, perché le prestazioni le gioca tutte contro gli squadroni, per poi andare in giro a fare beneficenza a compagini meno quotate. Ci aspettano ora nell’immediato futuro partite con squadre del secondo gruppo. Temo già quello che scriverò. Sigh.

Pagelle:

Gigi 7; Vincenzo 6,5, Fiori 7, Tucu 6,5, Mario 6,5; Fefo 7, Luca 6,5, Gori 7; Baldo 6,5, Cri 6,5, Bass 5,5; Tronco 6,5. Gli altri S.V.

Alla prossima!!!                                                                                                                          Redd

Copyright © 2020 SS Redentore. Design: goodkarma. - Area Riservata

Privacy Policy