La prima

Tags

La prima

Come spesso accade è la nostra squadra di calcio a scender per prima in campo in una gara ufficiale ecco il resoconto della gara:

Chi si accontenta gode o rosica?!
Il Redentore non strabilia, ma si notano solidità e voglia di riscatto.
Sabato 26 Settembre 2015 iniziava la stagione calcistica 2015/16 del Redentore calcio in quel di Sant’Antonio.
I ragazzi di mister Tony hanno sulle spalle una stagione precedente fatta di tante buone intenzioni, gioco e belle partite, dove hanno però raccolto veramente poco e sulle gambe una bella e lunga preparazione, la pressione quindi per la prima di campionato è abbastanza alta.
Al momento ufficialmente sono 22 le forze che può vantare la squadra con un paio di giocatori pronti ad unirsi ufficialmente a breve (se qualcuno si sveglia!?). Sono della partita Vito, Claudio, Guida, Michi, Walker, Gori, Enrico, Campa, Tanque, Chri, Amadou, Savio, Luca, Kristian, Vince, Gabri, Fefo. Accompagnano i ragazzi oltra al mister Baldo (il capitano a riposo perché infortunato), Vasi e new entry Giuseppe, che quest’anno entra ufficialmente come accompagnatore e sgrigliatore della squadra. Per motivi vari mancavano all’appello Bobbi, Tucu, Rado e Josè.
Un piccolo preambolo per illustrare la stagione ed andiamo alla prima di campionato c he è contro il Cà Rossi Savio, avversario, sulla carta, alla portata dei nostri. La partita non parte nei migliori dei modi, il gioco fluido e sicuro visto nelle due amichevoli pre-campionato non c’è, la squadra si muove male, corre spesso a vuoto e l’agitazione, la pressione del debutto fanno si che praticamente il SSR non riesca ad entrare quasi mai nel vivo della partita e il primo tempo si vede il Savio condurre (senza mai essere veramente pericoloso, grazie ad una prova magistrale della nostra difesa) il gioco e schiacciandoci spesso nella nostra metà campo. Il secondo tempo invece la partita cambia volto, lasciata negli spogliatoi l’ansia da prestazione, convincendoci che davanti non c’era il Barcelona, gli innesti dalla panchina che hanno dato freschezza al gioco e complice anche un calo degli avversari (che hanno pressato veramente alto e tanto i primi 25 minuti) si vede un Redentore meno pauroso, più aggressivo e più calmo nel cercare la giocata che sfiora in almeno 4/5 occasioni la rete e risolve egregiamente un paio di folate avversarie veramente pericolose.
Cosi si chiude la prima di campionato con uno 0 a 0. Punti persi? Punto guadagnato?
Nell’ottica del campionato, dell’avversario visto in campo, del nostro potenziale forse 2 punti persi. Per come è nata la partita, per come andava anno scorso (sicuramente questa l’avremmo persa 1  a 0 subendo un goal del piffero), per l’ansia che ci portavamo dietro e considerando 6/16 nuovi elementi direi con molta onestà che questo è un punto guadagnato e forse il risultato più giusto e che la strada intrapresa alla seconda uscita degli spogliatoi è quella giusta.
Al momento non ho rubriche/voti/morali da aggiungere. A tutti buon campionato, la strada è lunga e siamo solo all’inizio. Come ha detto il mister prima di iniziare “voglio vedere una Squadra”… il resto viene da sé!
P.S. Tanti tanti avguroni a Bobbi&Silvia per il loro matrimonio e al piccolo Enrico, figlioletto di Gabri, che per fortuna al momento non si rende conto delle mirabolanti imprese del padre.

Chi si accontenta gode o rosica?!Il Redentore non strabilia, ma si notano solidità e voglia di riscatto.
Sabato 26 Settembre 2015 iniziava la stagione calcistica 2015/16 del Redentore calcio in quel di Sant’Antonio.I ragazzi di mister Tony hanno sulle spalle una stagione precedente fatta di tante buone intenzioni, gioco e belle partite, dove hanno però raccolto veramente poco e sulle gambe una bella e lunga preparazione, la pressione quindi per la prima di campionato è abbastanza alta.Al momento ufficialmente sono 22 le forze che può vantare la squadra con un paio di giocatori pronti ad unirsi ufficialmente a breve (se qualcuno si sveglia!?). Sono della partita Vito, Claudio, Guida, Michi, Walker, Gori, Enrico, Campa, Tanque, Chri, Amadou, Savio, Luca, Kristian, Vince, Gabri, Fefo. Accompagnano i ragazzi oltra al mister Baldo (il capitano a riposo perché infortunato), Vasi e new entry Giuseppe, che quest’anno entra ufficialmente come accompagnatore e sgrigliatore della squadra. Per motivi vari mancavano all’appello Bobbi, Tucu, Rado e Josè.
Un piccolo preambolo per illustrare la stagione ed andiamo alla prima di campionato c he è contro il Cà Rossi Savio, avversario, sulla carta, alla portata dei nostri. La partita non parte nei migliori dei modi, il gioco fluido e sicuro visto nelle due amichevoli pre-campionato non c’è, la squadra si muove male, corre spesso a vuoto e l’agitazione, la pressione del debutto fanno si che praticamente il SSR non riesca ad entrare quasi mai nel vivo della partita e il primo tempo si vede il Savio condurre (senza mai essere veramente pericoloso, grazie ad una prova magistrale della nostra difesa) il gioco e schiacciandoci spesso nella nostra metà campo. Il secondo tempo invece la partita cambia volto, lasciata negli spogliatoi l’ansia da prestazione, convincendoci che davanti non c’era il Barcelona, gli innesti dalla panchina che hanno dato freschezza al gioco e complice anche un calo degli avversari (che hanno pressato veramente alto e tanto i primi 25 minuti) si vede un Redentore meno pauroso, più aggressivo e più calmo nel cercare la giocata che sfiora in almeno 4-5 occasioni la rete e risolve egregiamente un paio di folate avversarie veramente pericolose.Cosi si chiude la prima di campionato con uno 0 a 0. Punti persi? Punto guadagnato?
Nell’ottica del campionato, dell’avversario visto in campo, del nostro potenziale forse 2 punti persi. Per come è nata la partita, per come andava anno scorso (sicuramente questa l’avremmo persa 1  a 0 subendo un goal del piffero), per l’ansia che ci portavamo dietro e considerando 6/16 nuovi elementi direi con molta onestà che questo è un punto guadagnato e forse il risultato più giusto e che la strada intrapresa alla seconda uscita degli spogliatoi è quella giusta.
Al momento non ho rubriche/voti/morali da aggiungere. A tutti buon campionato, la strada è lunga e siamo solo all’inizio. Come ha detto il mister prima di iniziare “voglio vedere una Squadra”… il resto viene da sé! P.S. Tanti tanti avguroni a Bobbi&Silvia per il loro matrimonio e al piccolo Enrico, figlioletto di Gabri, che per fortuna al momento non si rende conto delle mirabolanti imprese del padre.

Copyright © 2020 SS Redentore. Design: goodkarma. - Area Riservata

Privacy Policy