Non si passa

Tags

Non si passa

No no, non ci siamo!

Ennesimo fallimento dell’Open B un 3 -0 che pesa più di un macigno, sulle spalle delle nostre ragazze; siamo al Pala Battuzzi una miriade di tifosi arrivati da oggniddove per seguire la loro squadra del cuore, finalmente a casa,  in una giornata uggiosa e grigia che preannuncia l’arrivo della neve e i giorni della merla, le avversarie sono le Raggisolaris di Faenza, squadra che si trova al quart’ultimo posto: ultima di andata.

La squadra schierata è quella più forte, ma inizia un gioco che non si può definire pallavolo. A 10-9 il nostro coatch chiama un time out, per dare due dritte, ma non funziona: in campo aleggia uno stato confusionale, nessuno sa quello che deve fare, time out per noi al 18-12 per loro, qualche punto non basta a risollevare la squadra e i pallonetti (infiniti) che fanno le avversarie quando cadono fanno crateri, inutili i Super recuperi fatti dall’alzatore (Giuly, bravissima!) e i servizi incisivi. Qualche palla viene giocata e rigiocata per mille volte, recuperando il mondo, ma ancora una volta non siamo noi a chiudere il set. (25-15)

Viene data fiducia alla squadra titolare e si ricomincia, ma non facciamo in tempo a guardare il punteggio che siamo già a 16-12: così non va e il Coach decide di cambiare alzatore, la squadra cambia mentalità, un pallonetto punto di Marianna porta alla svolta, così le battute di Gaia ci fanno coraggio e raggiungiamo superando le Raggisolaris di qualche punto che prontamente chiamano time out per cambiare strategia che infatti porta alla loro vittoria 25-22.

Il terzo set inizia con una condizione mentale sempre peggiore, loro continuano a fare il loro gioco, pallonettando e svincolando i nostri muri, nonostante tutto riusciamo a essere in vantaggio 15-13, ma questo non basta a risollevarci, la testa delle nostre ragazze non reagisce, non riesce a fare squadra e da fuori sembrano 6 persone mai viste e conosciute prima, dove hanno paura di prendere la palla perché non si sa di chi è. Inutili i time out chiamati da Stefano per spezzare il gioco, la squadra è entrata in un vortice negativo da cui non si riprende, perdendo definitivamente 25-21.

sss

Copyright © 2019 SS Redentore. Design: goodkarma. - Area Riservata

Privacy Policy