Non siamo Melardot

Tags

Non siamo Melardot

SS .Redentore – Melardot 1-1

Inizia finalmente la nuova stagione e la squadra rinnovata di mister Tony si trova di fronte ad una classica, contro i Melardot.

Il nostro allenatore opta per un 4-3-3 che vede Vas in porta, Fiori-Savio centrali con i nuovi innesti Francesco e Gabriele sulle fasce, Gori, Mario e Tucu a centrocampo e Vince-Balsa-Tronco in avanti.

Inizio da incubo per i nostri, che soffrono la maggiore esperienza degli avversari e, soprattutto, faticano a trovare le posizioni e le sintonie. Nei primi 10 minuti le nitide palle gol del Melardot si sprecano ma un super-Vas si erge a baluardo insormontabile mantenendo lo 0 a 0.

Pian piano i nostri prendono un po’ coraggio e cominciano a costruire qualcosa. Il canovaccio di gioco della nostra squadra mira ad essere di quanto più semplice ed efficace possibile, con rapidi passaggi fino a liberare il nostro tridente che con la loro velocità e abilità di inserimenti mette in forte difficoltà la retroguardia avversaria, ordinata ma un po’ troppo stagionata per avere la meglio contro i nostri attaccanti.

Schema che quando effettuato al momento e nel modo giusto crea sempre grossi problemi ai Melardot, soprattutto con Tronco che riesce a saltare tre avversai ma che, arrivato a tu per tu col portiere, si fa ipnotizzare e fermare dall’estremo difensore avversario.

Purtroppo spesso il passaggio decisivo per le nostre punte arriva troppo presto e da troppo lontano, facilitando gli interventi dei loro difensori e impedendo alla nostra squadra di salire e guadagnare campo: conseguenze, attaccanti che corrono a vuoto e squadra spezzata in due, con 8 giocatori nella nostra metà campo e 3 ai limiti dell’area avversaria.

Partita comunque che dopo i primi minuti di marca Melardot diventa equilibrata e godibile, ma purtroppo sono loro a passare per primi, con una palla strappata (in maniera un po’ fallosa…) a Gori e con due passaggi portata alla loro punta, abile a siglare il vantaggio.

Nel secondo tempo la nostra maggiore freschezza atletica e la nostra minore età media viene però fuori, il baricentro si alza e quel po’ di timore si scioglie. La gara viene fatta dal Redentore, con il Melardot in difficoltà che cerca di colpire solo in contropiede, ma però ci manca sempre l’ultimo passaggio, o c’è un’ultima incertezza, che impedisce alla nostra squadra di portare pericoli alla porta avversaria, segno inequivocabile di poca abitudine, freddezza e cinicità a cui dobbiamo assolutamente porre rimedio…

Per fortuna oltre alla freschezza e alla velocità (note di merito ai nuovi innesti Gabriele e Francesco instancabili e sempre vincenti nelle azioni in velocità), la nostra squadra ha altre frecce al suo arco, ed il pareggio arriva su calcio d’angolo battuto dal neo-entrato Fefo per l’incornata di Fiori, che diventa così capocannoniere della squadra…

Poco altro da segnalare, fino al punteggio finale di 1 ad 1 che alla fine non scontenta nessuno e che sembra anche giusto in questa partita tranquilla, ben giocata e a tratti divertente che ha visto un tempo (e un gol) per squadra.

C’è ancora da lavorare però per Mr Tony: la squadra ha più velocità e pericolosità rispetto agli altri anni (seppur debba migliorare la lucidità e freddezza nell’ultima fase dell’azione), ma deve cercare di lasciare fin da subito negli spogliatoi timori e freni e giocare più la palla alzando il baricentro e servendo le punte con passaggi rasoterra a tagliare e stancare le difese avversarie, più che con stucchevoli e prevedibili lanci lunghi a stancare i nostri attaccanti. Comunque le impressioni sono buone!

Migliori in campo: Vas e Francesco, ma tutti hanno giocato in modo ampiamente sufficiente!

Alla prossima!                                                                                                          Reddd

Copyright © 2020 SS Redentore. Design: goodkarma. - Area Riservata

Privacy Policy