Parliamo di calcio

Tags

Parliamo di calcio

Commentiamo le due ultime giornate del campionato open di calcio la prima:

SS. Redentore – Stella Azzurra 1 -1

Per la prima partita del 2012 i ragazzi di mister Tony si trovano ad affrontare l’ostica formazione della Stella Azzurra, oltre ai residui di panettoni e pandori vari delle feste…
Formazione tra l’altro rimaneggiata per il Redentore, che si trova privo di quasi tutti i centrali di ruolo, ed è costretta così a rispolverare il buon vecchio Fiori al fianco di Tucu. Completa la retroguardia Red e Savio, a difesa di Antonio. A centrocampo Tony opta per una prudente linea a 4, invece del classico rombo, con (da sinistra a destra) Chri, Luca, Beppe e Tronco. In avanti Micky e Bass. Grandi novità negli spogliatoi, visto che Buske dopo tre anni di promesse riesce finalmente a portare il monteneg… ehm, l’orzata. Buon compleanno!
Il primo tempo è abbastanza equilibrato, anche se il pallino del gioco è tutto nelle mani dei ragazzi della stella azzurra ma più che per meriti loro per demeriti nostri, visto la quantità industriale di palloni persi nei primi minuti dai nostri giocatori, un po’ intontiti dal cambio modulo e dall’alco… ehm, dall’orzata assunta negli spogliatoi. Per fortuna la rocciosissima difesa di oggi tappa tranquillamente tutte le falle, cosicché gli unici pericoli corsi da Antonio sono costituiti dai calci d’angolo. Comunque anche i nostri dimostrano di poter fare male davanti, anche se manca sempre quel qualcosina, come ad esempio la palombella fuori di Luca lanciato solo contro il portiere…
Peccato per noi che sono loro a passare. Calcio d’angolo battuto corto, gran taglio del loro numero 7 e girata al volo sul primo palo. E qui sarà la colpa di quello sul palo, di quello che lo doveva marcare o di quello che effettivamente l’ha marcato, ma gran gol.
Per il secondo tempo Tony prende le misure, anche perché se con la linea di centrocampo c’era il pro della perfetta copertura di campo in fase difensiva, c’era il grande contro della difficoltà di creare gioco e soprattutto il fatto che, persa la palla, i centrocampisti facevano una gran fatica a coprire, creando così dei pericolosissimi contropiedi in uno contro uno in difesa, (tanto che la maggior parte delle loro azioni sono nati da nostri errori di mancata costruzione).
Ritorno così al rombo di centrocampo, con Beppe dietro, Luca e Fefo ali con Grego trequartista. Punte Chri e Tronco (e poi Baldo), ed è senz’altro molto meglio.
Un po’ loro calano parecchio, mentre noi ne avremmo anche per fare un terzo tempo; un po’ il ritrovamento di fiducia dato dal modulo ritrovato, ma il secondo tempo è letteralmente dominato, almeno nella parte iniziale! Si registra così la sessantatreesima traversa in carriera di Fefo, a giro di sinistro, e una sfortunata conclusione di Chri che, solo contro il portiere in uscita, non riesce ad inquadrare la porta di un niente. Si rifà poco dopo, con un pallonetto che, dopo aver lasciato tutti col fiato sospeso, rimbalza come è giusto che rimbalzi, toccando la rete appena dopo la traversa. E’ il gol meritato e cercato, ma i nostri ragazzi dimostrano di non accontentarsi, ed è ancora Chri che ha la palla del vantaggio ma, incredulo di fronte all’assist involontario dell’ex Strada, calcia fuori una palla dal limite dell’area completamente da solo. Dall’altra parte fase difensiva ancora impeccabile, tanto che la loro azione più pericolosa della ripresa sarà un cross sbagliato a scavalcare Antonio, che però con un colpo di reni riesce ad evitare il gol della beffa.
Purtroppo, a parte un finale un po’ convulso, non accade altro di rilevante, e i nostri devono accontentarsi di un punto in una di quelle partite che sarebbero state da vincere… Come quella contro il Camerlona, per intenderci. Sarà per la prossima, per adesso godiamoci comunque la buona prestazione!

Pagelle eccezionalemnte a cura della nostra più assidua tifosa!

Antonio 7 1/2. Come Pino Taglialatela fa delle parate strepitose alternate a topiche- Oggi solo le prime! Wonderfull
Tucu 7+. Come la pubblicità di Baresi è una certezza. e poi come sta bene in divisa…
Fiori 7 1/2. Dopo la cena di 42 portate al giapponese della sera prima ci si aspettava uno svenimento o una costipazione. Ma Fiocchettino ci ha stupito con una prestazione da manuale. Corre, suda e a noi ci piace così. In bagno.
Savio 8. Negli ultimi anni è cresciuto tantissimo. Contiene da solo un avversario rognoso con grande stile. Vale da solo la sepsa del biglietto. Che è gratis!
Red 7- . Ci mette cuore, grinta e sclero. Anche troppa. E la lamiera della panchina ne sa qualcosa. No, non era un tuono.
Cri 8 1/2. Un po’ bloccato nel primo tempo, si risacatta pienamente nel secondo, anche grazie al nuovo modulo. Un gol e tanta sfortuna nelle altre occasioni. Comunque bello il balletto, sarà la nuova danza Koduro.
Luca 7. Parla e gioca. Gioca e parla. Ci mette cuore (legetelo come lo leggerebbe Giggi). Ci aspettiamo ancora di più da lui nelle prossime gare!
Beppe 7 1/2. Va al sodo, aiuta i compagni e, nota di Fefo, batte solo un fallo laterale.
Tronco 7. Malgrado sia fuoriforma, comincia lo stesso a carburare col tempo, ma una botta alla mascella lo fa assomigliare incredibilmente a Ridge Forrester costringendolo ad uscire.
Bass 6 1/2. Ha una facilità di corsa incredibile. Ma non sempre la palla ha la sua stessa velocità. Saliente l’episodio in cui i avvinghia al portiere e ne esce duramente provato. Fiduciosi nel futuro.
Micky 6+. Li davanti è troppo isolato, e fa quel che può. Il nostro modulo nel primo tempo non lo aiuta.
Subentrati:
Fefo 7+. La media è 7. Il più è per il bel tiro con traversa. Il meno è perchè stavamo già tutti esultando. Non si fa così
Grego 8. Anche se per me resti un mistero come possa giocare con i capelli sciolti, questi non sono per lui un problema, in quanto vede e smista palloni con maestria.
Buske 13 . Il costo del Montenegro (così mi hanno detto). Buon compleanno! Ma la prossima volta un bicchierino lo vorrei anch’io!
Baldo 6 1/2. Come i chili che ha preso a Natale (sempre così mi dicono). Ci prova e insiste. Caparbio.
Gigi 6 1/2. Nonostante il piatto tibiale (il leone è ferito ma non morto), il vero cuore del Redentore è il suo. Sentimento.
Tony 7 1/2. da spettatrice, mi è piaciuto di più il secondo tempo, ma il mister ci crede, la squadra lo segue e difatti i punti in campionato sono quelli di tutto lo scorso anno.
Walker 10. Mi sopporta per tutta la durata della partita. E interagisce anche. Stoico!

Alla prossima! Red e Mile

La seconda purtroppo è il commento di una sconfitta, come temeva mister Tony, affrontavamo fuori casa il Morena che naviga nelle parti basse della classifica e come spesso è capitato non riusciamo ad esprimere il nostro gioco e la sconfitta per 3-1 sa più di occasione persa che dovremo cercare di cancellare al più presto visto che per dare sostanza alla nostra classifica dobbiamo battere anche chi ci segue in classifica a nulla serve il titolo di ammazzagrandi se poi non diamo continuità al nostro gioco.

Copyright © 2020 SS Redentore. Design: goodkarma. - Area Riservata

Privacy Policy