Piove sul bagnato

Tags

Piove sul bagnato

Sabato 9 Ottobre in quel di Sant’Antonio si è giocato SS.Redenotore  vs Stella Azzura.

Avversario piuttosto (storicamente) ostico per i nostri ragazzi, che devono farsi perdonare dalla brutta figura rimediata 6 giorni prima.

Mister Tony deve fare a mano di qualche giocatore (o squalificato o acciaccato o in giro per il mondo o a lavorare), ma la rosa può contare comunque 16 presenze.

La giornata è fredda e piovosa, niente a che vedere con le belle giornate di inizio autunno, ma il morale non sembra subirne le conseguenze.

Scendono in campo Rado in porta, difesa a 4  Claudio, Michi, Guida e Walker, centrocampo a tre Luca, Gori ed Enrico e il trio d’attacco Chris, Vince e Ama, pronti ad entrare Tucu, Kristian, Gabri, Tanque e Campa.

La partita non è frizzante ma, nonostante il campo sia in buone condizioni, la pioggia abbastanza forte rende il gioco un po’ più macchinoso. I nostri dopo un avvio un po’ in sordina, ma meno del solito, riescono a prendere campo e gestire bene gli avversari e qualche volta avvicinarsi alla loro area. A metà del primo tempo su calcio d’angolo il difensore (ex punta da 20 goal) della Stella si fa notare con un gran colpo di testa che Rado neutralizza con una gran parata. Da li il Redentore prende coraggio e finisce il primo tempo in avanti, facendo vedere anche belle giocate. Tempo di asciugarsi e riscaldarsi un po’ che si torna in campo con Campa al posto di Amadu. Ma la ripartenza non è cosi scoppiettante come la fine del primo tempo, un po’ più arrendevoli e con qualche giocatore un po’ affaticato subiamo un po’ gli avversari, mai pericolosi, se non nell’unica sbavatura che la difesa compie in tutta la giornata, la palla goffamente stoppata è preda dell’attaccante avvoltoio della stella azzurra, che fa pochi passi dentro l’area e batte un incolpevole Rado. Il Redentore non demorde e riparte a testa bassa schiacciando nella metà campo gli avversari. Entrano Gabri e Tanque per Gori e Vince, visibilmente sfiancati dalla bella battaglia. La freschezza in campo porta maggiore vivacità e il Redentore ci crede. Tanque stoppa palla al limite dell’area e punta verso il dischetto e il difensore lo abbatte senza preoccuparsi. Rigore. Luca si presenta sul dischetto, tira, ma il portiere, aiutato dal palo, fa una bella parata. Sulla respinta arriva prima di tutti Campa che a pochi metri non riesce a coordinarsi al meglio e la palla finisce sopra la traversa. Da li in avanti il Redentore ci prova ancora, ma le azioni pericolose sono deboli, la stanchezza è tanta (Tucu entra per Luca steso a terra dai crampi) e la Stella Azzurra, brava a difendersi, porta a casa il risultato.

Cosa dire, i ragazzi stavolta hanno dato il massimo, corso, coperto e provato a giocare, forse non siamo stati mai troppo incisivi, ma loro quest’anno sembrano aver puntato a fare pochi goal e a subirne ancora meno. Oggi è stata la classica partita che veniva decisa sull’unico errore commesso e coi è stato…diciamo che la nostra occasione per concludere 1 a 1 l’abbiamo avuta, ma purtroppo capita, non l’abbiamo sfruttata a dovere. Ci rifaremo al ritorno.

Nota di merito al giovane arbitro che ha fatto una bella e autorevole partita.

MAN of the MATCH:

CLAUDIO 8: tornato ai livelli che conosciamo, il suo avversario oggi non si è visto. Mai superato, mai una volta fuori posto e passaggi sempre giusti. Buona prestazione anche in fase di spinta, purtroppo i cross non sono il suo forte, ma cuore e grinta del nostro terzinaccio sono tornati Tibie siete avvisate!

Copyright © 2020 SS Redentore. Design: goodkarma. - Area Riservata

Privacy Policy