Strada regionale A

Tags

Strada regionale A
Si apre la fase a gironi del campionato regionale, che vede coinvolte, nel concentramento di Ravenna, tre squadre: Sammartinese, Bol Volley e Redentore A.
La prima partita vede in campo Sammartinese Vs. Redentore A, con le nostre ragazze che sperano in una rivincita rispetto alla recente sconfitta subita in casa due giorni prima.
Il primo set comincia con un risicato vantaggio delle nostre, che, consapevoli delle capacità delle avversarie, cercano di metterle in difficoltà in tutti i modi. Il vantaggio viene capitalizzato e aumenta con costanza fino al 20° punto, dopo il quale subiamo leggermente la risalita della Sammartinese, che avrà i suoi difetti, ma sicuramente è una squadra che non molla mai. Il set viene portato a casa dal Redentore A, soddisfatto, ma non tranquillo. Si riparte allo stesso modo, saliamo in campo convinte di potercela fare, ma anche sicure della fatica che ci aspetta. Purtroppo, il set non procede come il primo e subiamo ripetutamente in fase di ricezione. La freschezza del primo set è già andata a farsi benedire, ma stringiamo i denti e tentiamo di arginare l’avanzata delle avversarie. Inutile, ci proviamo, ma il set è perso, si va verso il terzo, nonché ultimo. La voglia di vincere è tanta, forse troppa, e il gioco ne risente. I recuperi sono difficili, faticosi, non riusciamo a chiudere positivamente i lunghi scambi che provano entrambe le formazioni, ma che premiano sempre le avversarie. Con amarezza dobbiamo consegnare anche questa partita nelle mani della Sammartinese, che ci batte sul campo di casa per due volte di fila in due giorni.
La seconda partita, cominciata subito dopo la prima, ci trova in campo molto più rilassate, con la mente sgombra.
Entriamo in campo e, fin dai primi punti, si vede la differenza: questa non risiede nelle abilità delle nostre giocatrici, alcune appena entrate, ma proprio nello spirito di tutta la squadra. Finalmente torniamo ad essere un’unica entità, che si muove secondo una musica che ben conosciamo e il gioco riesce facile, limpido, scorrevole e senza intoppi. Ci troviamo di fronte a una squadra che non è tecnicamente forte quanto la Sammartinese e, forti anche di questo, vinciamo due set consecutivi senza troppe difficoltà (25-16 e 25-15). La stanchezza c’è, si vede, ma non influenza il gioco del Redentore A, che porta a casa 3 ottimi punti che si sommano al punto guadagnato contro la Sammartinese.
È giusto fare i complimenti al Bol Volley: si sono battute sul campo con onestà e spirito di squadra, dimostrando grande rispetto per l’avversario. Una parola anche sulla Sammartinese, che, al contrario dell’ultima partita, si è comportata a modo nei confronti nostri e del pubblico, offrendo uno spettacolo degno di essere visto. Giusto anche ricordare la terna arbitrale che, nelle due partite da noi giocate, è stata giusta e imparziale, anche se con qualche mancanza per le invasioni di riga delle avversarie della Sammartinese a centro campo, che si sono concretizzate in pestoni e altissimo rischio di infortunio da parte di tutte le giocatrici a rete.
Al termine della giornata, la classifica del nostro girone è la seguente:
-          Sammartinese (5 punti)
-          Redentore A (4 punti)
-          Bol Volley (0 punti)
-          Psyco Team Volley (0 punti)
-          PSG Fides (0 punti)

Si apre la fase a gironi del campionato regionale, che vede coinvolte, nel concentramento di Ravenna, tre squadre: Sammartinese, Bol Volley e Redentore A.

La prima partita vede in campo Sammartinese Vs. Redentore A, con le nostre ragazze che sperano in una rivincita rispetto alla recente sconfitta subita in casa due giorni prima.
Il primo set comincia con un risicato vantaggio delle nostre, che, consapevoli delle capacità delle avversarie, cercano di metterle in difficoltà in tutti i modi. Il vantaggio viene capitalizzato e aumenta con costanza fino al 20° punto, dopo il quale subiamo leggermente la risalita della Sammartinese, che avrà i suoi difetti, ma sicuramente è una squadra che non molla mai. Il set viene portato a casa dal Redentore A, soddisfatto, ma non tranquillo. Si riparte allo stesso modo, saliamo in campo convinte di potercela fare, ma anche sicure della fatica che ci aspetta. Purtroppo, il set non procede come il primo e subiamo ripetutamente in fase di ricezione. La freschezza del primo set è già andata a farsi benedire, ma stringiamo i denti e tentiamo di arginare l’avanzata delle avversarie. Inutile, ci proviamo, ma il set è perso, si va verso il terzo, nonché ultimo. La voglia di vincere è tanta, forse troppa, e il gioco ne risente. I recuperi sono difficili, faticosi, non riusciamo a chiudere positivamente i lunghi scambi che provano entrambe le formazioni, ma che premiano sempre le avversarie. Con amarezza dobbiamo consegnare anche questa partita nelle mani della Sammartinese, che ci batte sul campo di casa per due volte di fila in due giorni.

La seconda partita, cominciata subito dopo la prima, ci trova in campo molto più rilassate, con la mente sgombra.
Entriamo in campo e, fin dai primi punti, si vede la differenza: questa non risiede nelle abilità delle nostre giocatrici, alcune appena entrate, ma proprio nello spirito di tutta la squadra. Finalmente torniamo ad essere un’unica entità, che si muove secondo una musica che ben conosciamo e il gioco riesce facile, limpido, scorrevole e senza intoppi. Ci troviamo di fronte a una squadra che non è tecnicamente forte quanto la Sammartinese e, forti anche di questo, vinciamo due set consecutivi senza troppe difficoltà (25-16 e 25-15). La stanchezza c’è, si vede, ma non influenza il gioco del Redentore A, che porta a casa 3 ottimi punti che si sommano al punto guadagnato contro la Sammartinese.

È giusto fare i complimenti al Bol Volley: si sono battute sul campo con onestà e spirito di squadra, dimostrando grande rispetto per l’avversario. Una parola anche sulla Sammartinese, che, al contrario dell’ultima partita, si è comportata a modo nei confronti nostri e del pubblico, offrendo uno spettacolo degno di essere visto. Giusto anche ricordare la terna arbitrale che, nelle due partite da noi giocate, è stata giusta e imparziale, anche se con qualche mancanza per le invasioni di riga delle avversarie della Sammartinese a centro campo, che si sono concretizzate in pestoni e altissimo rischio di infortunio da parte di tutte le giocatrici a rete.

Al termine della giornata, la classifica del nostro girone è la seguente:
-          Sammartinese (5 punti)
-          Redentore A (4 punti)
-          Bol Volley (0 punti)
-          Psyco Team Volley (0 punti)
-          PSG Fides (0 punti)

Copyright © 2019 SS Redentore. Design: goodkarma. - Area Riservata

Privacy Policy